Sbiancamento Dentale:

come mantenere il risultato più a lungo?

Lo sbancamento dentale è uno dei trattamenti più richiesti nell’ambito dell’odontoiatria estetica. I canoni estetici che la società ci impone spingono sempre più pazienti a rivolgersi al dentista per ottenere un sorriso più bello.

Con le tecniche di sbancamento moderne si può ottenere, in una sola seduta, un sorriso raggiante guadagnando molte tonalità di bianco. È però inevitabile che con il tempo i denti si “scuriscano” gradualmente perdendo quel tono raggiante. Il nostro sorriso infatti è esposto quotidianamente ad attacchi che consumano lo smalto e lo rendono più scuro.

Come si può evitare? È possibile prolungare i risultati dello sbiancamento?

I nemici del sorriso sono alcuni cibi particolarmente”macchianti”, vizi come il fumo e una cattiva igiene orale che non porta una completa rimozione della placca batterica dai nostri denti. Ecco alcune semplici abitudini per avere un sorriso bianco più a lungo!

  • spazzolarsi i denti tutti i giorni

Sembra ovvio ma una igiene orale scrupolosa è la chiave per avere un sorriso brillante per lungo tempo. I residui di cibo e i batteri della placca si legano fortemente al dente e alterano il suo colore. È perciò fondamentale lavarsi i denti dopo ogni pasto facendo attenzione a spazzolare con la tecnica corretta che non vada a ledere le gengive.

– fare attenzione con la dieta

Ci sono vari tipi di alimenti che macchiano facilmente i nostri denti e possono quindi alterare il risultato dello sbiancamento dentale.

  • caffè
  • vino rossi
  • the e infusioni
  • frutti di bosco
  • salse come la soya
  • cibi con coloranti

Non dobbiamo rinunciarci per forza ma bisogna ricordare di correre subito a lavarsi i denti per non permettere ai residui di questi alimenti di penetrare nello smalto. Quanto prima ci laviamo i denti tanto più il risultato non andrà perduto.

  • stile di vita sano

Oltre che alla dieta e alla pulizia dobbiamo mantenere uno stile di vita salutare evitando cattive abitudini come il fumo e l’alcool.

Il fumo, principalmente, è uno dei nemici più acerrimi del nostro sorriso.

Le particelle si accumulano tra i prismi dello smalto ingiallendo i nostri denti e rovinando inevitabilmente la nostra immagine.

  • visite periodiche dal dentista

Visitare il dentista ed effettuare una seduta di igiene orale professionale ogni 6 mesi è un altro fattore che aiuta a mantenere il sorriso brillante.

Ci sono protocolli di sbancamento che prevedono, dopo una prima seduta in studio, un mantenimento domiciliare con mascherine e gel sbiancanti.

Questi prodotti, che ci verranno forniti dal dentista, possono dare una “rinfrescata” al nostro sorriso senza bisogno di sottoporsi ad una nuova seduta di sbancamento professionale con luce LED.

I gel domiciliari si possono usare anche ogni 3 mesi per avere un sorriso sempre bianco!